Bancari, la metą sono donne. Ma indietro sulle carriere

NEWS
Dal mondo dell'Economia

Bancari, la metą sono donne. Ma indietro sulle carriere
20/11/2017

Studio First, ancora pochi dirigenti e quadri.Divari su reddito

Sempre più donne lavorano in banca, dove oramai quasi pareggiano il numero di dipendenti uomini ma su carriera e retribuzione le distanze ancora permangono.

Uno studio del sindacato First Cisl fotografa la realtà in movimento del mondo bancario, dove i forti prepensionamenti degli ultimi anni, concentrati soprattutto negli uomini mediamente più anziani, stanno favorendo e favoriranno l'aumento della componente femminile. Tuttavia solo lo 0,5% delle donne, a fronte del 2% per gli uomini ricopre funzioni dirigenziali e solo il 30% (contro il 50%) è quadro direttivo. Differenze che si riflettono sul reddito dove esiste un divario fra uomini e donne di 10 punti percentuali.

FONTE: ANSA



VISITE: 147
AUTORIZZAZIONE UTILIZZO COOKIE
Ok
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno o semplicemente scrollando la pagina verso il basso, accetti il servizio e gli stessi cookies. Maggiori informazioni